Womens_Hands_interno

L’Associazione DcomeDesign presenta: “Lady Ceramica” e “Women’s Hands”

L’affascinante Libreria Popolare nella storica sede di Via Tadino 18 a Milano partecipa al circuito fuorisalone Porta Venezia in Design 2015 e per l’occasione ospita la presentazione di due volumi a cura dell’Associazione DcomeDesign, il cui obiettivo è la promozione e la diffusione della creatività di progetto delle donne. I due libri che verranno presentati infatti hanno come protagonisti i talenti e il saper fare femminile.

Il volume Lady Ceramica (CARTABIANCA EDITORE) propone un excursus ragionato ed emozionale sulle ceramiste che da dopo la seconda guerra mondiale ai giorni nostri hanno segnato la storia della ceramica italiana. Partendo da “le antesignane” Rosanna Bianchi, Antonia Campi, Nedda Guidi e Muky (Wanda Berasi Matteucci), si articola in una vasta panoramica sulle ceramiste di seconda e terza generazione, che si caratterizzano per muoversi con libertà tra arte, artigianato e design.

Ed ecco allora la ceramica d’artista, o del pezzo unico, con i lavori di Graziosa Bertagnin (Gral), Cristina d’Alberto, Lorenza Morandotti, Fiorenza Pancino, Antonella Ravagli, Gabriella Sacchi (Nibe). E ancora, la ceramica delle artigiane/artiste, che si propone in pezzi unici o limitati, quelli di Eleonora Ghilardi, Lidia Marti, Antonietta Mazzotti, Mirta Morigi, Vania Sartori, Ivana e Saura Vignoli. Infine, la ceramica ‘progettata’, della produzione seriale, ovvero delle designer Luisa Bocchietto, Elisabetta Bovina (ELI.CA), Anna Gili, Maria Christina Hamel, Patrizia Scarzella, Studio Pixel. Il libro ha accompagnato la manifestazione omonima Lady Ceramica promossa dall’Associazione DcomeDesign, in occasione di Argillà Italia 2014 a Faenza, a cura di Anty Pansera con Viola Emaldi e il coordinamento di Mariateresa Chirico, e che si riproporrà dal prossimo 26 giugno al Museo della ceramica moderna di Torgiano (Pg), nel contesto Expo della Regione Umbria.

WOMEN’S HANDS invece è un libro/catalogo di immagini fotografiche realizzate da Patrizia Scarzella durante i workshop di Design Training e Product Development che ha condotto con le artigiane provenienti da situazioni di disagio sociale in Tailandia, Kenya e Filippine dal 2011 al 2013 per la International Good Shepherd Foundation Onlus, nell’ambito del progetto Networking Our Way Out of Poverty. In occasione della presentazione del libro sarà possibile vedere dal vivo alcune di queste foto che trasmettono al meglio lo ‘spirito del progetto’ e che sono il simbolo della dignità del lavoro, della cura, dell’impegno, della dedizione e della volontà di avere una vita migliore di queste donne.

Il libro ha accompagnato la mostra che si è tenuta nel 2014 a Milano durante la Design Week e, a luglio, al Castello di Saliceto (Cuneo) nell’ambito della rassegna La via del Sale. A fine 2015 è prevista l’edizione della mostra a Roma.

La Libreria Popolare di Via Tadino dal 1974 prosegue con coerenza una attività di proposte librarie e culturali di qualità, ed è un punto di incontro per lettori e autori. Sugli scaffali della libreria si trovano ampie sezioni di saggistica, poesia, narrativa e anche un qualificato reparto di libri per bambini e ragazzi e libri illustrati. Offre servizio bibliografico e procura libri di qualsiasi editore su ordinazione dei clienti. E’ tra le librerie promotrici della associazione LIM Librerie Indipendenti Milano, di cui è anche sede.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*